0 Condivisioni 488 Leggi tutti gli articoli

Ricetta pastiera napoletana: ingredienti e preparazione

Gianfranco Mingione - 16 febbraio 2016
Gianfranco Mingione
16 febbraio 2016
488 Leggi tutti gli articoli
ricetta pastiera napoletana

La Pasqua è vicina, manca solo un mese, e tale festività rappresenta per i cristiani di tutto il mondo un momento speciale. Può definirsi come la più importante delle solennità cristiane, con la quale si celebra la risurrezione di Gesù, avvenuta nel terzo giorno dopo la sua morte.

Nel corso di tale solenne festività, in diverse regioni d’Italia si preparano piatti e dolci iscritti nell’albo della tradizione, come quello della ricetta di oggi che arriva dalla Campania: la pastiera napoletana. Una torta di pasta frolla ripiena di un impasto a base di ricotta, grano bollito, uova, spezie e canditi. Un dolce pasquale che richiede impegno e tanta passione.

Ingredienti per la pasta:

200 grammi di farina di frumento;

100 grammi di zucchero;

100 grammi di burro;

2 uova,

sale q.b.

Ingredienti per il ripieno:

500 grammi di ricotta;

200 grammi di zucchero;

200 grammi di frumento precotto;

50 grammi di zucchero a velo;

40 grammi di cedro candito;

40 grammi di arancia candita;

5 uova;

30 grammi di burro;

1 limone;

2 dl di latte;

Cannella q.b;

Sale q.b.

Preparazione:

Preparazione della pasta frolla. Disporre su di un piano di lavoro la farina a fontana mescolata con lo zucchero. Al centro riporre il burro, precedentemente ammorbidito, un uovo intero, un tuorlo e una punta di sale. Impastare il tutto finché non risulti un composto morbido ed omogeneo. Lasciare riposare per circa mezzora al fresco e coperto con un tovagliolo.

In un casseruola cuocere e mescolare per circa dieci minuti il frumento, il latte, la scorza grattuggiata di mezzo limone e il burro. Poi amalgamare lo zucchero con la ricotta, un pizzico di cannella e il sale. Lavorare il composto finché non diventa cremoso ed aggiungervi la frutta candita tritata finemente. Unire i tuorli di quattro uova, la crema di frumento e infine i 3 albumi montati a neve.

Stendere due terzi della pasta frolla ad uno spessore di circa un centimetro. Rivestire una teglia rotonda e imburrata con la pasta stesa. Versare poi il composto sulla frolla, livellarlo e ripiegare i bordi verso l’interno aggiungendo, infine, le strisce di pasta a forma di grata spennellate con l’ultimo tuorlo di uovo rimasto (spessore circa mezzo centimetro).

Cuocere in forno a 180° per circa un’ora e mezza o fino a quando la pastiera non sarà dorata e compatta. Una volta pronta far raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo e servire fredda.

Loading...

Vi consigliamo anche