0 Condivisioni 625 Leggi tutti gli articoli

Ricette dolci, le crepes: così antiche, così buone

Gianfranco Mingione - 2 febbraio 2018
Gianfranco Mingione
2 febbraio 2018
625 Leggi tutti gli articoli
crepes_festa_della_candelora

Le crepes: un po’ di storia. Sono cialde morbidi e sottili e la loro origine sembra risalire al periodo della festa della Candelora, che viene celebrata il 2 febbraio. La preparazione odierna a base di farina si è diffusa nel IX secolo mentre, nel Medioevo, erano preparate con acqua e vino anziché il latte. Questo dolce veniva offerto dai mezzadri ai loro padroni come simbolo di amicizia e alleanza.

Dolci antichi, antiche leggende e un desiderio. Una leggenda vuole che nel V secolo Papa Gelasio decise di sfamare i pellegrini francesi arrivati a Roma in occasione della festa della Candelora. Il pontefice fece portare dalle cucine del Vaticano grandi quantità di uova e farina al fine di preparare quelle che sarebbero poi divenute le crepes. Nel corso della loro preparazione è possibile esprimere un desiderio quando si volta la crepe nella padella.

Ecco la ricetta per preparare delle squisite crepes:

Ingredienti per quattro persone:

  • 100 grammi di farina;
  • 25 grammi di zucchero;
  • 50 grammi di burro;
  • 200 grammi di latte;
  • 1 uovo;
  • 1 cucchiaio di Cognac;
  • Vanillina e sale q.b.

Preparazione:

Riporre in una ciotola la farina setacciata, lo zucchero, un po’ di vanillina e una presa di sale quindi rompervi l’uovo e mescolarlo con forza con un cucchiaio di legno. Un po’ alla volta, e continuando a mescolare, aggiungere il latte e girare affinché non si formino dei grumi. Far riposare la pastella per circa un’ora.

Fare a pezzetti il burro e fonderlo a fiamma dolcissima all’interno di un tegamino per poi unirlo alla pastella una volta intiepidito. Aggiungere anche il liquore e mescolare nuovamente.

Prendere una padella dal diametro di 12 o 15 centimetri, spennellarla con un po’ di burro fuso e metterla a fuoco moderato. Quando la padella sarà calda versarvi un mestolino di pastella e girarla velocemente affinché si ricoprà tutto il fondo. Scuotere la padella di modo che la crepe non si attacchi e dopo pochi minuti girarla dall’altra parte con l’utilizzo di una paletta o prendendola con due dita e capovolgendola. Cuocere l’altro lato per pochi istanti e farla scivolare su un piatto. Farcirla a piacere e proseguire con la realizzazione delle altre crepes!

(Foto: TLC)

Loading...

Vi consigliamo anche