0 Shares 190 Views

Ricette umbre: le migliori

Martina Manoni - 16 settembre 2018
16 settembre 2018
190 Views
ricette umbre

Le ricette umbre sono caratterizzate da piatti semplici, molto poveri e popolari. Si tratta di una cucina che non ha subito le influenze dei paesi vicini, ed è basata perlopiù su piatti di carne e prodotti di terra. Difficilmente nelle ricette umbre si trovano piatti elaborati, è una cucina semplice ma buona. Le carni suine e i salami sono particolarmente rinomati, così come il tartufo e l’olio extravergine d’oliva. Ecco i piatti tipici della cucina umbra.

Ricette umbre: il fagiano in salmì

Tra le migliori ricette umbre troviamo il fagiano in salmì. Un secondo piatto gustoso, molto diffuso anche in Toscana. Per apprezzare questo piatto bisogna amare la selvaggina, che ha un gusto forte e deciso. Per preparare il fagiano in salmì iniziare col mettere un po’ di olio in una padella, aglio e cipolla. Far rosolare bene il fagiano tagliato a pezzi e cuocere per dieci minuti circa.

A questo punto aggiungere la pancetta a dadini e versare il vino rosso, far evaporare e unire il brodo di carne. Far cuocere per 40 minuti e a fine cottura aggiungere qualche cucchiaio di farina in modo da far addensare il fondo di cottura. Mettete il fagiano in un piatto da portata e aggiungete delle fette di pane tostato, coprire il tutto con il sugo di cottura e gustare caldo.

Ricette umbre: la cicerchiata umbra

La cicerchiata è una delle ricette umbre più famose. Per preparare questo dolce umbro, tipico del carnevale, occorre un’ora di preparazione e un po’ di pazienza. Prima di tutto sgusciate le uova in una terrina e sbattetele leggermente, unire sale, 3 cucchiai di olio d’oliva e 2 cucchiai di liquore. Mescolate e aggiungete 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata. Poi unite alle uova la farina e lavorate l’impasto fino a renderlo liscio e omogeneo. Dovete ricavare dei bastoncini grossi come una matita e tagliateli a pezzetti di circa mezzo centimetro. Arrotolate ogni pezzetto di pasta tra le mani in modo da formare delle palline di grandezza uniforme.  Scaldate nella padella abbondante olio e friggere le palline di pasta, quando saranno dorate scolatele su carta assorbente.

A questo punto scottate le mandorle per pochi istanti in acqua in ebollizione, scolatele, sbucciatele e tagliatele a filetti sottili. Versate il miele in una casseruola e mettetelo sul fuoco. Unite al miele le palline di pasta e mescolatele bene con un cucchiaio di legno fin quando ne saranno ricoperte del tutto. Infine unire i filetti di mandorle e mescolate ancora. Prendete uno stampo con foro centrale e ungete di olio d’oliva l’interno, versatevi le palline di pasta al miele e mandorle e premete bene. Lasciate riposare il dolce a temperatura ambiente, poi sformatelo su un piatto da portata e decoratelo con della granella di zucchero colorata.

[Foto: www.plindo.com]

 

Loading...

Vi consigliamo anche