0 Condivisioni 547 Leggi tutti gli articoli

Andare in bicicletta fa bene: boom per la bike economy

LaRedazione - 11 dicembre 2018
LaRedazione
11 dicembre 2018
547 Leggi tutti gli articoli
boom della bike economy

Utilizzare la bicicletta, specialmente per spostarsi in città, fa molto bene alla salute e all’ambiente. In un mondo che, sempre di più, è saturo di macchine e altri veicoli inquinanti, utilizzare un mezzo di trasporto come la bicicletta, che non ha impatto ambientale negativo, è molto importante!

Proprio per questo motivo spuntano sempre più biciclette, specialmente nelle grandi città e questo è un segnale molto positivo. Vanno a migliorare le condizioni climatiche e, soprattutto, chi pedala per spostarsi da un punto all’altro delle città, ha anche dei benefici in termini di salute.

Si tratta, infatti, di un ottimo allenamento, che fa bene sia al corpo che allo spirito. Inoltre, pedalando si possono scoprire dei punti inesplorati della città ed è anche piacevole sotto questo punto di vista.

Tutto ciò è molto importante, soprattutto se si pensa che, stando a quelle che sono le stime dell’Oms,circa il 92% della popolazione dell’intero globo vive in luoghi in cui l’aria non è salubre e ci sono gravi rischi per la salute.

Sebbene i paesi in cui le bici spopolano quali mezzo di locomozione siano soprattutto quelli scandinavi e l’Olanda, anche in altri Stati si sta diffondendo questa buona e sana abitudine. Un po’ meno in Italia, dove però ci sono delle città che alzano le stime. La maggior parte si trova al Nord mentre, ad esempio, se si prende in considerazione la capitale, la percentuale si abbassa in maniera drastica.

Tuttavia, nel complesso, anche in Italia si stanno facendo dei passi in avanti da questo punto di vista.  Si pensi, ad esempio, al successo che sta avendo il bike sharing, ossia la nuova tendenza di noleggiare delle biciclette, da restituire, per andare in giro in città. Sebbene in molti casi si tratti di turisti, è sempre positivo vedere delle biciclette in giro al posto delle auto.

Il trend è destinato a crescere, soprattutto perché si sta ponendo una attenzione sempre più forte sia sull’aspetto della salute che su quello dell’inquinamento. Viviamo in un mondo a rischio proprio a causa dell’inquinamento ed è per questo motivo che è molto importante fare qualcosa di concreto come, ad esempio, decidere di abbandonare l’automobile preferendo la bicicletta.

Ed è anche per questo motivo che la bike economy sta esplodendo e i prossimi anni saranno decisivi. Aprire, quindi, un’attività in questo settore è un’ottima idea e un investimento per il futuro. Se si cercano consigli su come aprire un negozio di biciclette, la soluzione migliore è quella di iniziare a informarsi in modo consapevole.

Sul blog Contributi PMI, ci sono una serie di consigli sul come partire con una attività di questo tipo e, soprattutto, sui requisiti da possedere e i costi da sostenere.

Come accade per tutti gli altri negozi di qualsiasi altra tipologia, anche per quelli che vendono delle biciclette c’è un iter burocratico da seguire e delle regole da tenere a mente. Pertanto, affidarsi a degli esperti del settore, in grado anche di dare i migliori consigli per individuare l’effettiva possibilità di aprire un’attività redditizia e per ottenere, se necessario, dei finanziamenti, è la decisione più saggia che si possa prendere.

Il futuro delle nostre città, della salute e dei portafogli passa anche dalle biciclette ed è per questo che aprire un negozio in questo settore si potrebbe rivelare una scelta vincente. Questo a patto che venga fatto tutto nel migliore dei modi, seguendo le regole e l’iter necessario per poter arrivare al giorno dell’apertura senza problemi e con estrema facilità.

Loading...

Vi consigliamo anche