0 Condivisioni 444 Leggi tutti gli articoli

Arriva la rete 5G e i timori per la salute

Alessandro Crupi - 23 luglio 2019
Alessandro Crupi
23 luglio 2019
444 Leggi tutti gli articoli
Rete 5G

La nuovissima rete 5G arriverà nel prossimo triennio e non sono poche le preoccupazioni per la salute umana che questa tecnologia all’avanguardia produce.

Rete 5G, vantaggi e allarmi

La rete 5G rappesenta la naturale evoluzione della 4GLTE, che consentirà trasferimenti dei dati molto più rapidi con i dispositivi attivi rispetto alla velocità attuale. Ma non solo.

La 5G permetterà anche di materializzare quello che è stato definito “internet delle cose”, ovvero l’ampliamento del web agli oggetti e ai luoghi fisici. Una vera e propria rivoluzione, quindi, la cui sperimentazione sul campo è già stata avviata a Milano, Prato, L’Aquila, Bari e Matera.

Ma non priva di incognite per la sua sostenibilità in ottica salute. Gli eventuali rischi riguardano in particolare gli effetti delle onde elettromagnetiche utilizzate dalla 5G, le cui frequenze sono maggiori rispetto alla 4G con una forbice che parte da 3 Ghz a 30 Ghz.

Stare a contatto con questo genere di onde potrebbe causare gravi e irreversibili conseguenze su persone e ambiente.

L’appello internazionale per fermare la rete 5G

A rilevarlo sono parlamentari, associazioni di cittadini e scienziati, che hanno anche formulato un appello a Onu, Oms, Ue, Consiglio d’Europa e ai Governi di tutti gli Stati per fermarne la diffusione.

Ad oggi, però, non ci sono rilevazioni scientifiche che giustificano l’allarme sulla rete 5G. “Questo accade sempre quando si introduce una nuova rete di telefonia mobile – ha affermato il primo ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità Alessandro Vittorio Polichetti – ed è avvenuto anche quando è entrato il vigore il 4G e le precedenti tecnologie.

Ad oggi non ci sono evidenze e motivi particolari per pensare che la rete 5G sia più pericolosa di quelle in uso. Ovviamente questo non significa che l’argomento non debba essere studiato e approfondito.

Certamente – aggiunge lo studioso – questo non esclude la possibilità e la necessità di approfondire l’argomento per capire meglio quali potrebbero essere i reali effetti del 5G sulla salute.

Anche se per il momento non ci sono ragioni che sostengano i timori, come non ce ne erano in passato quando sono state installate le altre tecnologie”.

(Foto: www.tecnoandroid.it)

Loading...

Vi consigliamo anche