0 Shares 212 Views
00:00:00
25 Sep

Come superare la sindrome da ansia natalizia

La Redazione - 27 dicembre 2017
La Redazione
27 dicembre 2017
212 Views
Come superare la sindrome da ansia natalizia

Il Natale può essere sicuramente un periodo ricco di soddisfazioni e di gioia, ma per qualcuno può essere anche fonte di stress. Soprattutto all’interno della famiglia si può vedere infatti l’approssimarsi delle Feste come un momento difficile per tutte le scadenze da affrontare, le cose da preparare in casa, i regali da fare e quelle piccole attenzioni che non sono necessarie invece in tutto il resto dell’anno.

Così, per più di qualcuno vedere sul calendario che il Natale si sta avvicinando a grandi falcate può essere senza ombra di dubbio un momento di ansia. C’è chi la vive come una vera e propria sindrome. E’ infatti risaputo come le Feste per molti possano essere anche un momento malinconico se non le si può trascorrere come spesso vengono stereotipate nelle immagini pubblicitarie e in tutto quello che rappresenta una fotografica canonica del Natale in compagnia.

Come fronteggiare questo particolare ‘malessere natalizio’? Quello che sociologi e psicologi raccomandano, a tutti coloro che possono vivere il Natale come un momento di ansia e non di benessere, è innanzitutto di non fare confronti con persone che all’apparenza possono attraversare momenti più positivi dei nostri sotto ogni punto di vista, relazionale, sentimentale, familiare o economico finanziario. Le Festività Natalizie e con esse la fine dell’anno sono sempre un momento dedicato ai bilanci e al tirare le somme: non c’è niente di male in questo purché il bilancio sia esclusivamente con sé stessi e non diventi una gara nel relazionarsi con chi si trova a vivere situazioni imparagonabili con la propria.

Non c’è nulla di male nel non poter partire per un viaggio, o nel non poter affrontare spese che molto spesso il Natale quasi impone. Preparare un dolce da soli o una cena particolare, concedersi un momento in più di relax possono essere accorgimenti fondamentali nello scacciare via quella malinconia natalizia che spesso appare quasi inevitabile. Lo stesso vale per tutti coloro che si sentono pressati dall’esigenza di fare regali: spesso la mossa più efficace è proprio quella di tagliare il più brutalmente possibile la propria lista, dedicandosi solo a pochi, selezionati e piccoli pensieri, sentiti per le persone a cui si tiene veramente tutto l’anno.

Insomma, il Natale è il momento della generosità e dell’altruismo, ma non è scritto da nessuna parte che tutto questo non possa anche abbracciare noi stessi. Nessuna lista interminabile di regali da fare, nessun cenone colossale da preparare per parenti e amici: spesso il regalo più bello è dedicare un po’ di tempo al proprio benessere, e questo ricadrà positivamente anche sulla persone a cui vogliamo più bene.

[Foto: www.si24.it]

Loading...

Vi consigliamo anche