0 Condivisioni 763 Leggi tutti gli articoli

Dieta Mima Digiuno: cos’è e come funziona

Martina Manoni - 24 ottobre 2018
24 ottobre 2018
763 Leggi tutti gli articoli
dieta mima digiuno

Dieta mima digiuno, ecco in cosa consiste il regime alimentare ideato dallo scienziato Walter Longo. Si tratta di una dieta che oltre alla perdita di peso promette anche un rallentamento del processo d’invecchiamento. Chi la segue può ottenere ottimi risultati anche in termini di prevenzione dell’obesità e di altre malattie, come il morbo di Alzheimer. La particolarità di questa dieta è che non serve solamente a perdere peso, ma anche a prevenire altri tipi di malattie.

Come fare la dieta mima digiuno?

La dieta mima digiuno è stata ideata da Valter Longo, professore dell’Istituto di Oncologia Molecolare di Milano, considerato dalla rivista americana Times come una delle 50 persone più influenti nell’ambito della salute. Il Professor Longo è conosciuto per i suoi numerosi studi sulla Giuventologia e per il suo libro bestseller “La dieta della longevità”. La dieta mima digiuno rientra tra le varie diete che hanno poche calorie e pochi zuccheri, ma con molti grassi insaturi. Si tratta di un regime alimentare particolare che va seguito per cinque giorni ogni tre/sei mesi sotto stretto controllo medico.

Il Dottor Londo sconsiglia vivamente di intraprendere questa dieta seguendo il fai da te, o comunque senza la supervisione di un medico esperto. La dieta prevede 5 giorni di restrizione calorica e basso contenuto di proteine. Il primo giorno bisogna assumere 1000 calorie, ripartite in questo modo: 34% carboidrati, 56% grassi e 10% proteine. Nei restanti 4 giorni invece si scende a 750 calorie, ovvero 47% carboidrati, 44% grassi e 9% proteine.

Cosa mangiare durante la dieta mima digiuno

Gli alimenti della dieta mima digiuno prevedono molte verdure, poche proteine, pochi grassi e carboidrati complessi. I cibi che stimolano la produzione di insulina e l’ormone della crescita vanno eliminati. Il controllo delle calorie deve essere sempre supervisionato e controllato.

E’ molto importante ridurre le proteine di tipo animale. Secondo molti studi infatti le sostanze contenute nella carne rossa sarebbero responsabili del processo di invecchiamento cellulare e di altre malattie come il cancro e il diabete.

La dieta mima digiuno si può seguire dai 20 fino ai 70 anni. L’importante è che prima di iniziarla vengano fatti tutti gli accertamenti clinici per essere sicuri di non avere nessuna patologia in corso.

[Foto: www.saluteplus.eu]

Loading...

Vi consigliamo anche