0 Shares 225 Views
00:00:00
16 Aug

Dipendenza dal cellulare: sintomi e rimedi

La Redazione - 8 dicembre 2017
La Redazione
8 dicembre 2017
225 Views
Dipendenza dal cellulare. Sintomi e rimedi

Ogni giorno trascorriamo sempre più tempo con i nostri smartphone, ma ci sono persone che nei confronti di questi dispositivi hanno una vera e propria dipendenza. L’abuso del cellulare può insidiare le relazioni sociali e personali, ma per fortuna esistono dei metodi da utilizzare per arginare il problema.

1 .Monitorare il tempo trascorso usando il cellulare

La prima cosa da fare è rendersi conto di quanto tempo si trascorre con uno smartphone. E’ un modo per avere bene in mente le ore effettive che utilizziamo con il cellulare. Con una app come “Checky”, ad esempio, si può monitorare il tempo trascorso e agire di conseguenza.

2. Stabilire un piano di azione

Un sistema pratico per limitare la dipendenza è quello di stabilire un piano d’azione. Per esempio cominciado a non utilizzare lo smartphone durante i pasti, ma limitarsi a un’ora al giorno. In tal senso i terapisti consigliano pure di unire l’aspetto culinario con l’uso del telefonino, ossia di concedersi dei “premi” (qualora si riesca a rispettare l’ora stabilita per il cellulare) con un dolce di cui si è particolarmente ghiotti.

3. Nascondere il telefonino

Per limitare la dipendenza da smartphone però bisogna procedere per gradi e senza avere fretta. Un altro sistema per starne lontani è di nascondere il proprio telefonino durante le ore dedicate allo studio, in modo da evitare distrazioni, oppure di lasciarlo in modalità silenziosa.

4. Stare senza smartphone

Ogni tanto bisogna anche spegnere definitivamente il cellulare e uno dei momenti più indicati dagli esperti è il weekend: una volta organizzata una serata con gli amici, si può anche stare senza smartphone. O limitarne l’uso solo per le situazioni di emergenza.

5. Disattivare le notifiche

Se i social network hanno, di fatto, cambiato il nostro modo di comunicare, possono essere proprio loro la causa di una dipendenza da smartphone. Le notifiche rappresentano, infatti, una sorta di richiamo: un modo per evitare distrazioni sarebbe quello di disattivarle nel periodo in cui non si intende usare il cellulare.

6. Tenersi impegnato

Tenersi impegnato è un sistema efficace, ma anche ricevere il supporto di persone a noi care, e che possono capire il problema, è importante. Parlare con loro diventa imprescindibile se si vuole concretamente uscire dalla dipendenza da smartphone.

7. Cambiare il proprio modo di pensare

Un fattore determinante per combattere la dipendenza è di cambiare il proprio modo di intendere lo smartphone. Basta telefonate e giochini: bisogna incontrarsi di persona, andare in palestra, a teatro, o dedicarsi al volontariato.

8. Priorizare la tua vita e non lo smartphone 

Insomma, mettersi in discussione e cercare il dialogo con l’altro, consente di ricevere la fiducia necessaria. Anche consegnare il proprio telefonino a una persona che lo manterrà nel momento in cui non si vuole utilizzarlo, può rivelarsi utile. L’importante è predisporsi mentalmente a una diversa gestione della quotidianità. Perché gli smartphone sono importanti, ma le nostre vite lo sono ancora di più.

[Foto: www.kressinc.com]

Loading...

Vi consigliamo anche