0 Shares 313 Views

Il cibo in scatola può essere pericoloso per la salute

Martina Manoni - 29 aprile 2018
29 aprile 2018
313 Views
cibo in scatola

Il cibo in scatola può essere pericoloso per la salute. Questo è quanto emerso dai risultati di una ricerca condotta dalla Binghamton University. Lo studio è stato condotto su alcune colture cellulari osservate in laboratorio, per ora quindi non ci sono dati certi testati sugli esseri umani per lunghi periodi di tempo.

Cibo in scatola: attenzione ai rivestimenti interni

Le particelle di ossido di zinco presenti nei rivestimenti interni del cibo in scatola possono influenzare la capacità di assorbimento dei microvilli, vale a dire le cellule che rivestono le pareti intestinali e che aumentano la superficie che assorbe le sostanze nutritive dei cibi.

I ricercatori hanno condotto lo studio avvalendosi della spettometria di massa, una tecnica specifica che viene utilizzata in chimica per analizzare la tipologia e la quantità di sostanze note e sconosciute. In questo modo si è potuto dimostrare che i rivestimenti interni del cibo in scatola sono potenzialmente pericolosi. In quanto molte particelle di ossido di zinco possono essere trasferite dal contenitore al cibo. La ricerca ha rivelato che nel cibo era presente una quantità di ossido di zinco cento volte superiore alla quantità giornaliera consentita.

Il cibo in scatola secondo la ricerca sarebbe pericoloso in quanto comprometterebbe la funzionalità dei microvilli all’interno dell’intestino.

Cibo in scatola: come sono fatte le lattine?

Le lattine del cibo in scatola hanno un rivestimento speciale, fatto di resine di Bisfenolo A, sostanza che in genere si utilizza per la produzione di plastica e lattine. Queste resine sono chiamate anche resine epossidiche e fanno sì che gli alimenti non abbiano reazioni particolari, in quanto gli acidi potrebbero deteriorare la lattina.

La ricerca è stata condotta su alcune colture cellulari, dunque rimane ancora difficile stabilire se i risultati possono essere validi anche sulla salute umana. I ricercatori stanno facendo altre ricerche su modelli animali, ed il prossimo passo sarà quello di capire come i cibi in scatola interagiscono con il microbioma intestinale.

[Foto: http://www.unadonna.it]

Loading...

Vi consigliamo anche