0 Condivisioni 443 Leggi tutti gli articoli

Tutti i segreti per una corretta alimentazione dei più piccoli

LaRedazione - 21 novembre 2018
LaRedazione
21 novembre 2018
443 Leggi tutti gli articoli
Tutti i segreti per una corretta alimentazione

Quando si parla di alimentazione dei bambini si deve sempre fare molta attenzione. Così come accade per gli adulti, anche i più piccoli hanno bisogno di tutta l’energia necessaria per affrontare al meglio le loro giornate.

Negli ultimi anni questo argomento è sempre più spesso fonte di dibattito e di vivo interesse da parte dei genitori. Come detto, infatti, i bambini hanno bisogno di una serie di nutrienti e di energia per tutte le attività che devono svolgere nelle loro giornate ma, attenzione, non devono mangiare tanto e male. La qualità del cibo è importante, specialmente nella fase dello sviluppo.

Proprio per questo motivo, nell’ultimo decennio in particolar modo, si è notata una diminuzione del numero dei bambini obesi. Preso in analisi un campione ben assortito di bimbi di età compresa tra gli 8 e i 9 anni, infatti, la percentuale di obesità è calata del 13% e questo dato fa ben sperare.

Tutto ciò è stato possibile sia grazie a una maggiore sensibilizzazione dei genitori, che grazie a delle iniziative dell’Istituto Superiore di Sanità volte proprio a indirizzare questi ultimi verso quella che è l’alimentazione ideale per i bambini.

Tra tutte le iniziative spicca Okkio alla Salute, un progetto che ha al suo interno delle campagne di sensibilizzazione mirate a sensibilizzare non solo i genitori, ma anche la scuola, i media e il personale sanitario. Questo perché è importante fare un gioco di squadra per tutelare la salute dei più piccoli.

Non finisce qui. Anche le aziende alimentari sono state chiamate per migliorare la qualità e i valori nutrizionali dei prodotti da loro venduti. Che si tratti di merendine, di gelati o di qualsiasi altra cosa, quello che è stato chiesto è di cercare di rendere il tutto più genuino e con un più alto valore nutrizionale.

Una serie di iniziative molto interessanti, quindi, che hanno fatto accendere i riflettori su un argomento altrettanto importante: il cibo e i bambini. Questi ultimi non possono mangiare di tutto e, soprattutto, dovrebbero stare molto lontani dai cosiddetti junk food, ossia quei cibi spazzatura, ipercalorici e poco nutrienti.

Inoltre, è bene ricordare che ci sono delle diete che fanno male ai più piccoli. Un valido esempio è la dieta iperproteica. Questa tipologia di regime alimentare, che prevede l’assunzione nel corso della giornata di diversi cibi proteici, non fa di certo bene ai bimbi in fase di sviluppo e, inoltre, fa insorgere l’alito pesante.

L’alito pesante nei bambini deve essere evitato, seguendo ovviamente una corretta alimentazione. Ecco, quindi, che come riportato su Tuttodonna.net, è importante intervenire per tempo, cercando la soluzione migliore.

Sebbene le cause dell’alito cattivo dei bambini siano molteplici, si deve fare attenzione anche all’alimentazione. Inoltre, il bambino deve essere indotto ad avere sempre una corretta igiene orale, in modo tale da evitare il deposito di cibo e le conseguenze che questo ha. Molto spesso i genitori tendono a dare poca importanza ai denti dei più piccoli, perché cadranno: non c’è nulla di più sbagliato e il tutto dovrà essere curato per non intaccare la salute delle gengive, che sono importantissime per la sanità dei denti che andranno a spuntare dopo quelli da latte.

Una corretta igiene orale, quindi, ma anche un’alimentazione sana e bilanciata: in questo modo ne gioveranno non solo denti e alito, ma anche la salute dei più piccoli a 360 gradi e questo è un aspetto estremamente importante, che deve sempre essere tenuto a mente.

Loading...

Vi consigliamo anche