0 Condivisioni 477 Leggi tutti gli articoli

Multata madre di un ragazzino che ha fatto scoppiare un petardo

Emanuele Calderone - 30 dicembre 2016
Emanuele Calderone
30 dicembre 2016
477 Leggi tutti gli articoli

L’articolo 8 del nuovo regolamento della Polizia municipale vieta di far scoppiare giochi pirotecnici su territori comunali. Tale regola è stata accolta positivamente da alcuni e meno da altri, soprattutto i più giovani, che questo capodanno non potranno far scoppiare botti e petardi. L’ordinanza ha come fine quello di evitare i tanti feriti che ogni anno si registrano durante la notte dell’ultimo giorno dell’anno.

Nonostante l’ordinanza vieti di far esplodere petardi e simili, a Bari un ragazzino ha deciso di non rispettarla. Dopo aver sentito il fragore conseguente all’esplosione, i vigili urbani hanno rincorso il giovane, che ha anche cercato di fuggire, e lo hanno riconsegnato alla madre, che ha dovuto pagare una multa salatissima: 100€. Assieme al ragazzino c’era un suo amico, che nelle tasche dei pantaloni aveva altri tre petardi inesplosi.

A seguito dll’accaduto il comandante dei vigili ha dichiarato “Speriamo serva da monito nei confronti di altre persone. Speriamo serva da monito nei confronti degli altri adolescenti, e non solo, che in maniera imprudente e pericolosa per se stessi e per gli altri, maneggiano materiale pirotecnico. La nostra attività di controllo continuerà nei prossimi giorni al fine di prevenire gli incidenti provocati dall’utilizzo di petardi e fuochi artificiali, che anche nella nostra città, nel recente passato, anziché allietare i giorni di festa hanno finito per funestarli”.

Insomma, nonostante questo provvedimento è destinato a far discutere, speriamo abbia effetti positivi sul numero di feriti di Capodanno.
[Foto: YouTube]

Loading...

Vi consigliamo anche