0 Condivisioni 211 Leggi tutti gli articoli
Senza categoria

Arriva Scentee il gadget che profuma l`iPhone

La Redazione - 3 febbraio 2014
La Redazione
3 febbraio 2014
211 Leggi tutti gli articoli
scentee

La nuova frontiera del marketing passa per il naso. Arriva dal lontano Giappone Scentee, un gadget piccolo piccolo che si collega alle cuffie dello smartphone ( in verita` al momento la selezione e molto ristretta e riservata ad iPad, iPhone e Galaxy S4). La specialità di Scentee è una cartuccia aromatica in grado di rilasciare odori a seguito di un evento determinato: al verificarsi di un’azione specifica come la ricezione di telefonate, email o sms o su indicazioni dell’utente.

Con Scentee sarà possibile associare un odore specifico a ogni singola azione compiuta dal nostro cellulare: un odore sgradevole per chiamate sgradevoli e profumi inebrianti se a contattarci è la persona desiderata.

Scherzi a parte questo piccolo gadget esotico può rappresentare una vera e propria rivoluzione per il marketing di molte aziende. Quelle produttrici di profumo in primis potranno utilizzare Scentee per lanciare l`ultima fragranza o fra conoscere una particolare profumazione.

Nuove opportunità però si aprono anche per tutte quelle attività che mirano a sedurre i clienti tramite l’olfatto. Panettieri, ristoranti, caffetterie e pasticcerie potranno far conoscere i sapori e gli odori delle loro leccornie.

Al momento Scentee arriva sul mercato mondiale con cinque profumazioni base, tra queste non potevano mancare le più amate e familiari: fragola e caffè.

Se per le aziende l’utilizzo in chiave marketing di Scentee può diventare un ponte verso nuove possibilità commerciali, per le persone potrebbe rappresentare un vezzo imperdibile: vuoi mettere la soddisfazione di avere l’iPhone profumato?

Loading...

Vi consigliamo anche

Offerte low-cost da Ryanair per l’autunno
Altro

Offerte low-cost da Ryanair per l’autunno

Alessandro Crupi - 13 settembre 2019
Le novità di Apple tra servizi e dispositivi
Altro

Le novità di Apple tra servizi e dispositivi

Alessandro Crupi - 11 settembre 2019