0 Shares 70 Views
00:00:00
25 Sep

‘ioPhone’, il nuovo clone dell’iPhone

LaRedazione - 18 dicembre 2013
LaRedazione
18 dicembre 2013
70 Views
iophoneclonedelliphone

Arriva dal Giappone ioPhone un prodotto decisamente simile all’iPhone. Lo smartphone si contraddistingue per caratteristiche praticamente uguali alla versione 5C dell’iPhone: caratteristiche estetiche, naturalmente, perché dal punto di vista tecnologico ioPhone non è certo all’avanguardia.

I sistemi operativi dei due gemelli, infatti, sono differenti: su ioPhone si trova un semplice Android 4.2. Gli esperti sono concordi anche nel ritenere che a livello tecnico il dispositivo giapponese sia modesto, nettamente inferiore rispetto all’originale: la memoria è di quattro giga, mentre il processore dual-core è MTK6572; la Ram è di 512 megabyte.

Gli addetti ai lavori, inoltre, hanno individuato il vero punto debole dell’ioPhone nello schermo, la cui risoluzione è di 854 x 480 pixel: niente a che vedere, insomma, con l’alta definizione garantita dai device di Cupertino. Insomma, ioPhone e iPhone si assomigliano solo esternamente: sia la scocca che le cover risultano assolutamente identiche, al punto che è molto difficile distinguerle.

Evidentemente, la differenza più significativa tra i due dispositivi va individuata nel prezzo: l’iPhone da sedici giga-byte costa oltre seicento euro, che diventano oltre settecento per l’iPhone da trentadue giga-byte. Decisamente più basso il prezzo dell’ioPhone, che costa 15.490 yen, che corrispondono grosso modo a poco più di cento euro.

Insomma, chi vuole sfoggiare una sorta di iPhone ma non è particolarmente interessato alle potenzialità tecniche dello smartphone di Apple farà un grande affare con questo ioPhone, che in effetti presenta un grande merito: quello di sottolineare come tra gli utenti spesso la ricerca di un iPhone corrisponda all’esigenza di sfoggiare uno status symbol e non al bisogno di grande memoria o fotocamere precise.

Resta da capire se i potenziali clienti di tutto il mondo si lasceranno convincere: certo è che la differenza di prezzo di oltre quattrocento euro, specialmente in un momento di crisi come quello attuale, potrebbe convincere molti acquirenti a dire addio alle rate e ai finanziamenti infiniti per comprare un iPhone e puntare sul più modesto, ma altrettanto bello e soprattutto meno costoso, ioPhone.

Loading...

Vi consigliamo anche