0 Condivisioni 589 Leggi tutti gli articoli

Il testo di Milioni di cose di Mameli

Martina Manoni - 21 dicembre 2018
21 dicembre 2018
589 Leggi tutti gli articoli
Testo canzone milioni di cose di Mameli

Ecco il testo di Milioni di cose di Mameli, uno dei protagonisti del talent show Amici 2018. Mario Castiglione è un cantante di origini napoletane di soli 23 anni, il cui nome d’arte deriva dalla via di Milano dove vive attualmente. Proprio in Via Mameli avrebbe dato vita alla sua più grande passione, quella del canto. Un cantautore che scrive personalmente i testi delle sue canzoni, proprio come per il testo di Milioni di Cose di Mameli.

Mameli Amici 2018, vita privata e carriera

Mameli è nato a Catania 23 anni fa, e sin da piccolo inizia a dedicarsi alla sua più grande passione il canto. Mario Castiglione, oltre ad essere un bravissimo cantante, produce in modo autonomo le sue canzoni ispirandosi ad altri cantautori. Appassionato di musica Indie, ha dichiarato più volte che attraverso questo genere musicale riesce ad esprimere il suo carattere e i problemi della sua generazione. Mameli ha iniziato la sua carriera nel talent show Amici 2018 con un suo inedito “Ci vogliamo bene”, ed è riuscito subito a convincere i professori di canto.

La commissione si è dichiarata subito favorevole all’ammissione di Mameli nella scuola di Amici 2018, ed è passato direttamente alla fase di formazione della classe attraverso un unico passaggio. Della sua vita privata non sappiamo ancora molto, il suo profilo Instagram è stato aperto da poco ma vanta già 17 mila follower. Nella sua scheda di presentazione, Mameli si presenta come un ragazzo negativo a spesso paranoico, anche se in televisione sembra essere un ragazzo educato e gentile. Una curiosità, il testo della canzone Milioni di cose di Mameli è stato scritto proprio da lui.

Il testo dell’inedito Milioni di cose di Mameli

Ecco il testo di Milioni di cose di Mameli, il cantautore catanese di Amici 2018.

“Lo sai che non c’è momento migliore di adesso per fare l’amore

o per un po’ di miele

Mi manchi tu, parlare per ore ed ore del tuo raffreddore

e fare l’infermiere

Lo sai che io e te un giorno avremo vissuto milioni di cose

tra mille storie

E mi passerà la strana fissazione di cercare il tuo nome

tra le persone

Lo sai che io e te un giorno avremo vissuto milioni di cose

tra mille storie

E mi passerà la strana fissazione di cercare il tuo nome

tra le persone”

[Foto: www.allmusicitalia.it]

Loading...

Vi consigliamo anche