0 Shares 228 Views

Imagine, John Lennon e Yoko tornano in vita con un film restaurato

LaRedazione - 10 ottobre 2018
LaRedazione
10 ottobre 2018
228 Views
Imagine

Correva l’anno 1972 quando Imagine fece la sua comparsa sulle televisioni di tante persone in Inghilterra. Si trattava di un film che Yoko Ono e John Lennon aveva appena girato: non solo, aveva provveduto alla regia e anche all’interpretazione, oltre che alla sceneggiatura. Insomma, avevano praticamente fatto tutto loro, tranne per qualche scena, in cui hanno fatto capolino degli amici intimi della coppia, come Fred Astaire, Andy Warhol e George Harrison.

Si tratta di una pellicola che era stata concepita su misura per la televisione, anche in virtù del fatto che è stata girata a 25 fotogrammi al secondo (mentre per il cinema si gira a 25 fotogrammi al secondo). Adesso, questo lungometraggio è arrivato restaurato e remixato anche nelle sale italiane. È disponibile solamente per tre giorni, ovvero 8, 9 e 10 ottobre: un modo per rendere omaggio al John Lennon, che nel 2018 avrebbe compiuto 78 anni. 

All’interno del film emerge con intensità il percorso di vita spesso visionaria della coppia Lennon – Yoko Ono, supportato da un gran numero di brani dell’album Imagine. Un videoclip che sembra una sorta di inno al movimento indie. Eppure, la data è di quelle da segnare con il pennarello rosso, visto che Imagine fa il suo esordio al cinema per la prima volta dopo ben 45 anni dal suo “parto”. Certo, non è l’identica versione realizzata dalla grande coppia, visto che su questo lungometraggio c’è stato un lungo lavoro di rimasterizzazione, remixaggio e restaurazione operato presso gli Abbey Road Studios, in Dolby Atmos. E la data scelta da Nexo Digital per far sbarcare questo film anche in Italia non è assolutamente casuale: il mitico artista e componente della più celebre band di ogni tempo, i Beatles, nacque, infatti, proprio il 9 ottobre del 1940.  Tra l’altro, per chi non lo sapesse, è stato realizzato anche un videogioco per PS3 dedicato ai Beatles: comprare una carta PSN può tornare molto utile se si vogliono acquistare svariati contenuti.

Eppure, Imagine, parlando sempre del lungometraggio e non dell’album, era stato distribuito anche in videocassetta nel lontano 1985, ma per l’ennesima volta in una sorta di “limited edition”. Infatti, era stata messa a disposizione solamente per il pubblico americano e inglese. E, tra l’altro, quella versione riportava anche un piccolo difetto, che risaltava chiaramente solo all’orecchio dei più esperti. Ovvero, il fatto di essere stato girato in 25 fotogrammi al secondo portava “imagine all the people” ad essere leggermente più lenta in confronto alla versione originale.

Ecco perché la versione rimasterizzata che si può gustare nei cinema italiani in questi giorni è certamente molto più piacevole da ascoltare. In realtà, però, ciò che ha stupito un po’ tutti è un altro aspetto. Infatti, al termine del lungometraggio nessuno si azzardi a lasciare la sala. Il motivo? Ci sono ben 15 minuti di contenuti del tutto inediti che verranno proiettati. Si tratta di immagini che consentiranno di dare un’occhiata a Lennon in studio insieme alla sua band mentre è impegnato a registrare “How Do You Sleep” e “Oh My Love”. La cosa che lascia senza parole è che le riprese permettono allo spettatore quasi di entrare in quella stanza e di avere la sensazione di essere insieme a John Lennon e Yoko Ono a vivere quegli attimi speciali.

Loading...

Vi consigliamo anche