0 Shares 332 Views

Mina, 40 anni fa l’ultimo concerto. Poi è scomparsa

dgmag - 24 agosto 2018
dgmag
24 agosto 2018
332 Views
Mina

L’ultima, grande esibizione di Mina è datato 40 anni. Poi è arrivato l’esilio forzato e inspiegabile e di lei si sono perse le tracce.

Mina, ultimo concerto 40 anni fa

Ci sono artiste femminili come Mina che hanno inciso dischi di successo e interpreti raffinate, capaci di eseguire meravigliose cover. Lei è stata tra tutte le cantanti italiane. E lo scorso 23 agosto del 2018 ha sancito un inconsueto anniversario: i quarant’anni esatti dalla sua ultima esibizione in pubblico.

Nel 1978, infatti, al Bussola di Marina di Pietrasanta la cantante di “Parole, parole”, salì per l’ultima volta su un palco: un’occasione irripetibile per apprezzare le sue doti canore. In seguito, Mina avrebbe continuato ancora a fare musica e a incidere dischi (tra i tanti, quello nato in collaborazione con il grande Adriano Celentano nel 1998), ma quella di quarant’anni fa in Versilia fu la sua ultima performance dal vivo.

Una decisione sofferta, la sua, una scelta maturata in precedenza e che si è concretizzata in quella famosa estate del 1978.

Come mai questa scelta?

Ma perché Mina, all’apice del successo, decise di esiliarsi dal suo pubblico? Si sono fatte speculazioni di ogni tipo su questo argomento, dai suoi complicati rapporti con stampa e televisione. Fino ai suoi problemi di peso e a malattie presunte o vere di cui non si è mai saputo nulla.

A cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta Mina divenne un’icona, simbolo della musica e della canzone. I suoi duetti con Lucio Battisti (un altro artista che, di punto in bianco, decise di sparire dalle scene), gli show televisivi. E naturalmente gli spettacoli nei teatri di tutta Italia sancirono un successo irripetibile per qualsiasi artista italiana.

E, a proposito di televisione, nel 1974, quattro anni prima del ritiro, regalò alla Rai il suo ultimo spettacolo, Milleluci, show condotto da Raffaella Carrà. Qui Mina eseguì alcune celebri canzoni, ma anche “Non gioco più”, brano che sembrò una sorta di epitaffio per la sua carriera mediatica.

Infatti, al termine del programma, annunciò in un’intervista che non avrebbe mai più fatto televisione. In tale contesto ha parlato di una stanchezza misteriosa. Anche se i maligni, all’epoca, ritennero quella scelta una sofisticata voglia di sentirsi snob.

Tra mito e realtà

Eppure, la divina Mina non aveva bisogno di simili espedienti per suscitare l’attenzione su di sé. I suoi problemi personali noi non li conosciamo. Tuttavia, un’artista come lei merita il rispetto del suo pubblico, nonostante in questi anni si sia nascosta e abbia evitato le telecamere.

Certo, nel tempo è divenuta una figura eterea, quasi evanescente: molti vorrebbero vederla, ma pochi fortunati ci riescono. Ed questo il gioco che si crea tra mito e personaggio, che Mina ha alimentato inconsapevolmente. Ma, a quarant’anni esatti dal suo ultimo concerto, il pubblico la ama ancora. Ed è solo questo quello che conta davvero.

[Foto: www.rollingstone.it]

Loading...

Vi consigliamo anche

Dj Mag: chi è?
Cultura

Dj Mag: chi è?

Martina Manoni - 15 settembre 2018
Bestseller libri settembre 2018
Altro

Bestseller libri settembre 2018

Martina Manoni - 14 settembre 2018